Regione Lombardia, Comunità Montana, Provincia di Brescia, Comune di Odolo, Comune di Agnosine, Comune di Bione, Comune di Preseglie
G.S. Odolese Mtb Conca d'Oro
ALLA CONCA D'ORO BIKE, CONTRO OGNI PRONOSTICO, VINCE JOHNNY CATTANEO '10 E LODE'
 
CLASSIFICA PERCORSO MARATHON
 
CLASSIFICA PERCORSO CLASSIC
 
CLASSIFICA CLOTURISTI
 
 Terza vittoria stagionale per il neo professionista della Val Brembana. Portacolori della Diquigiovanni-Androni corre con bici Olympia, pupillo di Gilberto Simoni, Johnny Cattaneo, ha sfoggiato una splendida forma vincendo la decima Conca d'Oro Bike.

 

La partenza della decima edizione della gara odolese è avvenuta regolarmente, come di consueto, dal palazzetto dello sport di Odolo. Oltre 1.500 i corridori a transitare tra i cinque paesi e i sentieri della Conca d'Oro, la valle così chiamata perché, prima delle acciaierie, era ricchissima di frutteti.

 

In prima griglia tutti gli atleti elite e le donne poi, a seguire, gli altri gruppi. Assente il Campione Italiano Massimo De Bertolis scusatosi con gli organizzatori. Una Rossa roboante Ferrari ha fatto da apripista.

 

Le prime salite fanno subito selezione. In località Sant'Onofrio, a circa 15 km di gara, transita un gruppetto di 25 corridori, comprendente tutti i migliori, in testa Cattaneo e a ruota Deho e Lazzaroni. All'inizio della salita di Preseglie, a circa 25 km di gara, gruppetto di testa ancora compatto ma con cambi che si succedono alla guida. Lunga la salita di Bione (35 km di gara) il gruppetto di testa si sgrana e rimangono 14 corridori tra cui Pallhuber, Bianchi, Celestino e Cominelli. Nel frattempo, tra le donne, la 'solita' Annabella Stropparo conduce la prima parte di gara in solitudine, poi, fora per ben due volte e lascia campo libero all'avversaria Elena Gaddoni. Alla chiesa di Bione, Celestino tenta un allungo ma è subito ripreso. In località San Rocco, poco prima dello scollinamento di Bione, rimangono sei corridori tra cui Pallhuber, Cattaneo, Lazzaroni e Celestino. In località Salto, a circa 40 km di gara, è un quartetto a condurre la corsa: Bianchi, Celestino, Lazzaroni e Pallhuber. Sulla 'durissima' salita del Bertone, siamo a 45 km di gara, sono cinque i corridori in testa: Bianchi, Celestino, Lazzaroni, Pallhuber e Cattaneo e a circa 2' segue un gruppetto sfilacciato. Prima dello scollinamento del Bertone parte Pallhuber ma Cattaneo tiene e, riparte a sua volta sull'ultimo tratto duro in asfalto andando a vincere a braccia alzate. A seguire un coriaceo Pallhuber e, sul terzo gradino del podio, Ramon Bianchi. Marzio Deho, in recupero sul Bertone, giunge quarto.

 

Le interviste a caldo dei protagonisti della decima Conca d'Oro BikeJohnny Cattaneo: 'Oggi è stata un gara strana perché siamo rimasti in 25 per quasi metà percorso. Solo il Bertone è riuscito a fare la selezione vera e propria dove siamo rimasti in pochi. Quando è partito Pallhuber ho cercato di contenerlo e poi ho provato a dare un'accelerata sul tratto più duro in asfalto. Non pensavo proprio di vincere oggi perché ho faticato molto a stare con i primi. Di Celestino penso stia andando proprio forte, sugli strappi duri teneva benissimo e pure lungo le discese tecniche. A partire da agosto comincerò con le gare su strada'.

 

Johann Palluhber: 'Ho tirato troppo all'inizio e forse ho pagato per questo. Il vuoto è stato fatto sul Bertone dove Cattaneo ha preso 10'/15' e non siamo riusciti a chiudere. La prossima gara che farò sarà a Lugagnano ma poi mi dedicherò prevalentemente alle Marathon'.

 

Ramon Bianchi: 'Forse ho sbagliato un po' nella parte finale anche se Cattaneo è andato veramente forte. Sono anche caduto e ho avuto difficoltà a rientrare sui primi'.

 

Marzio Deho: 'Ho sofferto nella parte iniziale e poi sono riuscito a recuperare sul Bertone. Ci sono una quindicina di stranieri che tirano a tutta nella prima ora di gara e poi scoppiano creando una disarmonia. Continuerò a fare le Marathon e punterò al mondiale'.

 

Mirko Celestino: 'Oggi è stata davvero dura e io non avevo una gran giornata. Mi sono difeso bene e sono contento così. Ho patito troppo la prima ora di gara, lungo le prime salite ho fatto una fatica bestiale e poi non sono riuscito a recuperare quando i primi mi hanno staccato'.

 

Christian Cominelli 1° Under23 e maglia di campione Marathon: 'Dopo la vittoria dello scorso anno della maglia tricolore proprio qui a Odolo, mi ha fatto molto piacere ritornarci. Non sono partito molto bene ma poi ho recuperato e sono entrato nel gruppo dei primi. Sono più uomo da Cross country che da Marathon, soffro, infatti, le salite lunghe. Venerdì sarò impegnato con gli Europei in Germania dove conto di fare un bel risultato nella staffetta'.

 

Elena Gaddoni, vincitrice assoluta nella categoria femminile: 'All'inizio di gara non avevo buone sensazioni. Quando ho visto Annabella Stropparo ferma per foratura, ho cercato di mantenere un ritmo alto perché ha tentato di rientrare. Sono stata convocata per gli Europei ma penso di non farcela con il lavoro perché mi è stato riferito all'ultimo momento'.

 

Annabella Stropparo: 'Oggi ho forato per ben due volte e poi non sono più riuscita a recuperare sulla Gaddoni. Sono reduce di un'allergia e ho fatto una fatica bestiale. I prossimo appuntamento sarà a Lugagnano con gli Internazionali d'Italia'.

 

Ricordiamo che la decima Conca d'Oro Bike era valida come terza tappa del Marathon Tour Fci e gli attuali detentori della maglia sono Johann Pallhuber ed Elena Gaddoni.

 

Classifica assoluta Marathon primi cinque1° Johnny Cattaneo (Gs Cicli Olympia) 02.15.02

2° Johann Pallhuber (Team Silmax Amd) 02.15.23

3° Ramon Bianchi (Team Scott) 02.15.45

4° Marzio Deho (Gs Cicli Olympia) 02.16.37

5° Mirko Celestino (Team Alba Orobia Bike) 02.16.47

Classifica assoluta Marathon prime cinque donne

1a Elena Gaddoni (Team Progress Frm) 02.40.14

2a Annabella Stropparo (Ideal Bikes) 02.44.56

3a Anna Ferrari (Adv Corratec) 02.47.57

4a Michela Benzoni (Bicimania Lissone) 02.49.24

5a Roberta Gasparini (Felt Team) 02.50.41

 

 

 

 

Info:

Cell. 339.7546368-333.4590868

 

www.sport-media.it

sandra.pinato@sport-media.it

marta.villa@sport-media.it

enrica.liguori@sport-media.it

massimo.argnani@sport-media.it

Sede di Padova tel +39 049 5855089

mobile phone +39 340 2577178

Sede di Roma tel e fax +39 06 97606770

mobile phone +39 347 3350653

 

Photo Massimo Argnani www.argnani.it

mobile phone +39 338 1663759

 

Le informazioni contenute in questo messaggio sono riservate e confidenziali ed è vietata la diffusione in qualunque modo eseguita. Per la modifica o la cancellazione del suo indirizzo di posta elettronica dalle nostre mailing list e per qualunque informazione circa il trattamento dei suoi dati personali potrà utilizzare l'indirizzo di posta indicato nel presente messaggio. Qualora Lei non fosse la persona a cui il presente messaggio è destinato, La invitiamo ad eliminarlo e a non leggerlo, dandocene gentilmente comunicazione. Per qualsiasi informazione si prega di contattare
sandra.pinato@sport-media.it Rif. D.Lgs 196/2003.

 

This e-mail (including attachments) is intended only for the recipient(s) named above. It may contain confidential or privileged information and should not be read, copied or otherwise used by any other person. To modify or to cancel you e-mail address from our mailing list, or for any information about your personal data management, use this e-mail address to notify your requests. If you are not the named recipient, please contact sandra.pinato@sport-media.it immediately and delete the e-mail from your system.Rif.D.Lgs.196/2003.

 

©Copyright 2018-2019 A.s.d. G.S. Odolese Mtb Conca d'Oro PI:01750470989 | contattaci | privacy - informativa cookie | progetto grafico Ideattiva - Cms Evolution