Regione Lombardia, Comunità Montana, Provincia di Brescia, Comune di Odolo, Comune di Agnosine, Comune di Bione, Comune di Preseglie
G.S. Odolese Mtb Conca d'Oro
24/04/09 'MA QUALE LETARGO? TEMPO DI PEDALARE...'

Lo chiamano Aprile dolce dormire, ma di certo non si può dire che gli atleti del gatto giallo dall'inizio di stagione fino ad ora abbiano riposato o prolungato il letargo del corridore fino a primavera inoltrata, anzi, il mese caldo è giunto e a Maggio la temperatura segnata sul particolare termometro che segna l'agonismo sarà al quanto elevata con il clou: Conca d'Oro e 24 ore Lago d'Idro.

Già dal primo di Marzo infatti il sipario si era alzato sulla stagione 2009 con la prima tappa del circuito River marathon Cup avente ai nastri di partenza:Boschiroli, Antonazzo ,Solazzi e Verduci. Al termine l'ordine d'arrivo sarà proprio questo, con Boschiroli ottimo 183 esimo su oltre 500 partentie con lo sfortunatissimo Gianpietro Solazzi stoico nel concludere la corsa dopo che, al quinto kilometro un guaio tecnico (rottura del supporto delle sella)l'ha costretto a correre i restanti 40 kilometri tutti sui pedali, veramente uno sforzo notevole che l'ha reso certamente l'eroe di giornata.

Una settimana dopo in quel di Pomponesco arriva anche il simpatico Luciano Rizza a dar manforte al GsOdolese nella seconda tappa del Rivermarathon, mentre il 15 a Carpi qualche defezione di troppo ed è il coraggioso Verduci, in veste di capitano, ad affrontare la trasferta e a concludere la gara.

 

L'ultima tappa del Rivermarathon è un vero e proprio esodo dalla Valle Sabbia ad Asola, nel mantovano, sono infatti ben quattordici i partenti: Antonazzo, De Vito, Rizza,Solazzi, Verduci, Debalini, Leali Gianantonio, Boschiroli, Zecchi, Baresi eGuerra, Giori, Baruzzi e Badini. 

 

La fa da padrone Rudi Boschiroli che si piazza in 172 esima posizione, seguito

ad una ventina di posizionidalla premiata coppia Giori-Solazzi. Quindi Antonazzo e l'esordiente Zecchi(assieme a Ferla il più giovane della squadra); più indietro Debalini e aseguire tutti gli altri. E' Mimmo Verduci poi ad essere premiato come AllFinisher, tra gli applausi dei presenti ad Asola.

 

 

Una settimana prima, tornando a ritroso nel tempo il 'Prestigioso' Antonazzo (All Finisherdel Circuito Prestigio 2008) andava alla rincorsa del secondo scudetto e si piazzava nei duecento con una prova coraggiosa in quel del Castello di Monteriggioni, seguita, in data 29 Marzo dalla Lessinia Legend che, mai come quest'anno è risultata Legend...aria con condizioni meteo avverse che hanno visto lottare nel fango il quartetto: Antonazzo, Debalini, De Vito eZecchi.

   

 

Sugli oltre 900 partenti del percorso più lungo Francesco Antonazzo giunge 366 esimo, Davide Zecchi arriva a 4' in 417 esima posizione, Tiziano Debalini è 480 esimo, mentre Massimo DeVito giunge 801 esimo.

Una prestazione epica per le condizioni meteo nelle quali si è svolta la gara, partita con la pioggia battente che per tutta la notte precedente non aveva smesso di cadere,continuata nell'ingorgo iniziale che è costato minuti pesanti ai nostri atleti e poi proseguita a buon ritmo ma senza rischiare più del dovuto,viste le condizioni proibitive, il fango terribile quasi come sapone a renderela marathon quasi una Via Crucis. Doppia soddisfazione dunque per i ragazzi del Gs Odolese.

Lo stesso giorno, a Patti,in Sicilia, sono sempre le condizioni meteo a farla da padrona. 24 Ore di Messina: si scatena un autentica bufera di vento che costringe l'organizzazionea sospendere la corsa per 12 ore a causa della pericolosità dell'evento atmosferico. E' qui che il Gs Odolese ottiene un piccolo record, la tenda montata da Solazzi, Rizza e Verduci è l'unica a non volare via e per i nostri tre atleti la soddisfazione è doppia quando la corsa riprende e riescono ad ottenere il quarto posto di categoria. Stanchi ma sani e salvi i tre ritornano in un altrettanto epico viaggio di ritorno in pullman: la Valle Sabbia li attende,

 

Intanto, in territorio bresciano è la Brescia Cup a farla da padrona ed il nostro atleta 'Cross-countrysta' Angelo Bonomi si fa onore in quel di Monticelli prima e Montichiari poco, dimostrando di poter entrare in forma, al top, per le prossime corse, quando la stagione entrerà nel vivo.

 

Eccoci dunque ai giorni nostri, si è da poco conclusa la 24 Ore di Cremona, che ha regalato gioie al gatto giallo, ma questa è un'altra storia, un capitolo importante della stagione 2009 e, come tale, merita un articolo approfondito e unico!

 

©Copyright 2018-2019 A.s.d. G.S. Odolese Mtb Conca d'Oro PI:01750470989 | contattaci | privacy - informativa cookie | progetto grafico Ideattiva - Cms Evolution